Famiglia ampliata: problemi di un nuovo tipo

I genitori si sono lasciati, hanno stipulato nuovi sindacati, ma continuano a mantenere le relazioni ed educare i bambini, formando un clan familiare di una grande famiglia. In teoria, questo va bene: tutti comunicano e amici e i bambini hanno un “doppio set” di parenti. In effetti, le passioni bollono in tali famiglie. Comprendiamo come una famiglia moderna sta cercando se stessa.

Una famiglia ampliata e “complessa” davanti ai nostri occhi diventa ordinaria, ma non abbiamo ancora escogitato una parola conversazionale per lei. C’è solo un nome scientifico: una famiglia binucleare, cioè una famiglia

con due “nuclei” (a differenza del nucleare, composto da madre, padre e figli). Non ci sono dati esatti sul numero di tali famiglie in Russia e finora è possibile operare solo con informazioni indirette, ad esempio, che nel nostro paese la quota del secondo e successivo matrimoni nel numero totale di sindacati è circa 30% 1 . E la percentuale di adolescenti, che sono cresciuti da passi, è cresciuta dalla metà degli anni ’90 dall’8 al 14% 2 .

Gli psicologi parlano attentamente delle famiglie binucleari. “Costruire relazioni in una famiglia del genere non è facile”, ha affermato Serge Ephez, psicologo clinico e psicoanalista. “A volte questo è un cracker con una sorpresa (spiacevole)”, ha detto lo psicoterapeuta Christophe Fauré. O anche una bomba ritardata. “Tali famiglie sembrano belle nei film e nei programmi TV”, afferma l’analista transattica Ekaterina Ignatova. – Nella vita, le opzioni di successo sono molto meno comuni “. Allo stesso tempo, non si può non essere d’accordo con la psicoterapeuta di famiglia Inna Hamitova, quando dice: “Che ci piaccia o no, ma il fenomeno esiste e dovremo occuparci con lui”. E le consultazioni degli psicoterapeuti possono essere utili a tale famiglia.

“I suoi figli, i miei figli, i suoi soldi, i miei e il nostro comune, il suo ex, il mio ex, il mio spazio personale, la sua famiglia …” Per combinare tutto questo, devi essere un giocoliere di talento

È difficile parlare di tali clan e scoprire i punti di stress anche perché non sono simili nella composizione per un altro. A volte questa è una combinazione di due famiglie, come Alexandra 42 anni e il suo pari Paolo, ognuno dei quali nel primo matrimonio aveva già due figli. E, per esempio, per la fede di 33 anni e il timofey di 30 anni, il matrimonio è stato il primo. Era una madre single, aveva una figlia di un amico e ora hanno un bambino comune. La 39enne Natalia è ancora più complicata: ha due figli dei due matrimoni precedenti e il terzo del suo attuale marito, il 49enne Philip, che ha già una figlia adulta della sua prima moglie.

“I suoi figli, i miei figli, i suoi soldi, i miei e il nostro comune, il suo ex, il mio ex, il mio spazio personale, la sua famiglia …” Per combinare tutto questo, devi essere un giocoliere di talento.

Ferite furiose

Il pericolo principale, che minaccia il benessere delle famiglie numerose, è, poiché è facile da indovinare, il loro passato. “I problemi si verificano quando uno degli ex coniugi non potrebbe sopravvivere a un divorzio, continua a sperimentare rabbia o depressione”, spiega Inna Khamitova. – Tra i parenti, ci sono gruppi di sostegno per l’uno o l’altra parte e tutti sono coinvolti in conflitto “.

“Spesso, le relazioni in tali famiglie sono molto confuse, perché gli ex coniugi non hanno risolto alcun problema nelle loro relazioni (formalmente completate)”, concorda Yekaterina Ignatova. L’uomo sente il senso di colpa che aveva abbandonato il bambino, la donna è gelosa dell’ex husband al suo nuovo partner … “Quando gli insulti sono perdonati e non ci sono più lamentele reciproche, l’idea che l’ex – Il coniuge ha una nuova vita, un nuovo partner, bambini, non provoca dolore. E la relazione potrebbe essere, se non amichevole, quindi uniforme e calma “, aggiunge Inna Khamitova.

Genitori nuovi e vecchi

In diverse versioni di “famiglie numerose” ogni bambino ha la sua storia unica e un numero diverso di figure parentali. Alcuni adulti sono costantemente presenti nella vita del bambino, altri si trovano nelle vicinanze solo nei fine settimana e durante le vacanze. Chi trascorrerà le vacanze di Capodanno con il bambino? Come distribuire le stanze tra i bambini: per parentela, per base sessuale? Chi paga per cosa? Chi si sta preparando quando? “All’inizio, c’erano così tante domande che la testa stava andando in giro”, ammette Natalya.

I disaccordi sorgono costantemente sull’istruzione, i piani, il tempo, che dovrebbero essere spesi con i bambini familiari e non nativi. E questo è anche un doloroso senso di invasione: dalla parte dei bambini degli altri con cui trascorriamo più tempo che con il nostro. “La figlia di Timofey Varya viene da noi dopo la scuola e devo fare lezioni con lei. Comunicazione con insegnanti, riunioni dei genitori anche su di me. La madre di Varina non ha tempo per affrontare un bambino, Timofey è preoccupato, ma è troppo occupato. Quindi ho dovuto prendere tutto su me stesso. Onestamente, lo faccio attraverso la forza e, inoltre, la ragazza è molto viziata, è difficile per me andare d’accordo con lei ”, si lamenta Vera.

Uno dei maggiori problemi in tali famiglie è l’istituzione di confini, afferma Ekaterina ignatova. “La matrigna, per esempio, non è obbligata a crescere il figlio di suo marito. Questo è il suo tipo di volontà – per incontrare i desideri e impegnarsi nell’istruzione o cercare un’altra soluzione – per trovare un tutor, una tata. Dovrebbe prendersi cura dei suoi confini e non fare ciò che non vuole “. E questo, a proposito, è solo a beneficio del bambino. Con una configurazione familiare così confusa, può essere difficile per lui capire: dov’è la mia famiglia, dov’è qualcun altro, che in quale relazione con chi? “Pertanto, per i bambini, questa è un’esperienza importante per vedere gli adulti che possono difendere i loro confini”, sottolinea Gestalt Therapist.

Fratelli e sorelle

Il bambino può percepire l’apparizione di fratelli e sorelle consolidati nella sua vita, e questo vale anche la pena ricordare ai genitori. “Oltre al suo patrigno o alla matrigna, riceve anche nuovi fratelli con cui non ha una storia comune”, osserva Inna Hamitova. – Questo può aggravare la rivalità, che è generalmente inerente al rapporto tra fratelli e sorelle. Ed qui è importante che i genitori non paragonano i bambini e cercano di prestare attenzione a tutti “.

“Un grosso errore è aspettarsi che i bambini si ami sicuramente”, aggiunge Ekaterina Ignatova. – Devono rispettare le regole dell’ostello e rispettare l’altro semplicemente perché vivono insieme. Il compito dei genitori è aiutare i bambini a costruire una relazione formale, ma rispettosa “

C’è una via d’uscita: parlare

A volte le famiglie “reinstallate” si impegnano il compito di dimostrare che “questa volta” raggiungeranno il successo e anche a volte fingono di essere felici. Le difficoltà che dovrebbero essere discusse sono silenziose. Nel frattempo, i conflitti possono essere salati, ma sono attentamente evitati, come se presentino il fallimento della relazione.

In una famiglia “composta”, non succede nulla da sola, tutto è soggetto alla discussione: il posto di tutti, le responsabilità dei genitori in relazione ai loro figli e ai figli di un partner, la vita, aiuta l’ex. Non c’è altro modo se non per parlare e negoziare, dicono gli esperti. E il contratto non è un dogma! Se ha smesso di funzionare, allora dobbiamo rivederlo e riaccendere le regole.

Creare una nuova famiglia dopo la separazione o il divorzio – duro lavoro. Ma ne vale la pena. “Se diversi sistemi familiari sono in grado di adattarsi e interagire, allora questo è un buon modello”, afferma Ekaterina Ignatova. “I bambini osservano diversi tipi di comportamento, vedono che puoi affrontare difficoltà e vivere felicemente”, continua Inna Hamitova. “E quando cresceranno, avranno molte persone vicine, un ampio sistema di supporto”.

Mentre la famiglia binucleare sta vivendo malattie di crescita, crede Sergei Ephez. Affascinato appassionatamente dallo studio di nuovi tipi di famiglia, è convinto che ci si aspetteranno tutti e guadagnano stabilità nel tempo, sebbene ora siano “funzionanti” con le interruzioni. La coscienza pubblica percepisce ancora la famiglia nucleare come un modello assoluto. Questo stereotipo mette nella complessa posizione del bambino, sperimentando il divorzio dei genitori e l’apparizione di nuovi partner in madre e padre.

“E al contrario, puoi presentargli una famiglia che si è sviluppata a seguito di matrimoni ripetuti, come una potenziale ricchezza: una rete di adulti che si completano a vicenda, in cui tutti possono dargli qualcosa”, Sergei Ephez lo convince. Per questo, gli adulti, avendo pianto la loro prima famiglia e sbarazzarsi dei rimpianti al riguardo, devono giungere a questa conclusione.

Nel tempo, i partecipanti alle famiglie binucleari si rendono conto che si trattava di un’avventura incomparabile, durante la quale hanno migliorato le loro capacità dei genitori nel comunicare con bambini diversi, hanno sviluppato capacità creative, hanno affrontato con successo un team di famiglia insolito e rafforzato le relazioni in coppia. Pavel, il marito di Alexandra, dice di sentirsi orgoglioso quando l’intero clan si riunisce allo stesso tavolo: “Non è stato facile, è impossibile raggiungere la perfezione qui. Ma questa è così tanta vita!”

Ciò che è importante da ricordare

Preoccupazione alternativa per il bambino, distribuzione del bilancio e tempo, principi di istruzione e scelta della scuola. Sarebbe utile per ogni famiglia binucleare elaborare e adattare il proprio “manuale operativo”.

Questo è ciò a cui dovresti prestare particolare attenzione.

Dai priorità alla coppia. Il secondo matrimonio è sempre una storia d’amore. Nient’altro può motivarci a vivere con i bambini di un’altra persona e condividere i suoi problemi con lui. Pertanto, è così importante dedicare tempo a stare da solo, recuperare, ottenere una nuova forza.

Aiuta un nuovo partner a prendere il suo posto. È assolutamente necessario portare il nuovo partner nel luogo legale del genitore adottivo, che ha il suo ruolo educativo: “Sì, questo non è tuo padre (non tua madre). Ma devi obbedire e rispettarla (lui). Tutte le decisioni che prendiamo (lei) e me “. È importante scegliere le parole giuste (“partner” o “marito” della mamma e non il suo “amico”). Non c’è niente di peggio che alzarsi tra il genitore adottivo e il bambino – lo scredita. Né la coppia né la famiglia subiranno un tale colpo.

Lascia che la nuova famiglia esistasse. Affinché una nuova “cella” si inserisca in modo che tutti i suoi membri abbiano un senso di appartenenza a una nuova famiglia, ci vuole tempo. Vieni con altri eventi per le vacanze in famiglia: ti permetteranno di costruire una base da ricordi congiunti (festività, compleanni, visitare un film, serate al cinema …) Puoi creare rituali, come conversazioni serali o film di guardia.

Se necessario, cercare la consultazione. Puoi chiedere consigli su uno o insieme. Troverai contatti di psicoterapeuti e consulenti familiari nella sezione “All Services/Directory Psychologists” sul nostro sito Web di Psychologies.Ru, così come sui siti della Society of Family Consultants and Psychoterapists Supporter.RU, il centro di terapia familiare per famiglie-terape.RU, Institute of Group and Family Psychology and Igisp Psychotherapy.ru.

Join The Discussion

Compare listings

Compare
WeCreativez WhatsApp Support
Our customer support team is here to answer your questions. Ask us anything!
Welcome to Malik Property Advisor & Builders